?>
Menu

Castiglione in Teverina

Contatti Comune di Castiglione in Teverina Piazza Maggiore, 2
01024 Castiglione in Teverina (VT) Italia
Tel. ++39 0761947070
(63 Kmq - 2321 Abitanti)

Sito Web Ufficiale
  • castiglione_in_teverina.jpg

Informazioni Castiglione in Teverina



Questo grazioso borgo, a circa 38 km da Viterbo, è posto a 228 mt s.l.m. e domina l’intera alta valle del tevere.
Probabilmente prese il proprio nome da una grande roccaforte presente nel suo territorio, alla quale si è aggiunto successivamente “in Teverina”, per distinguerla da altri comuni omonimi.

Castiglione in Teverina entra nella storia documentata solo nel 1351. Poiché precedentemente faceva parte del territorio dell’Orvietano non ha mai ottenuto particolari attenzioni. Gran parte delle vicende storiche, che interessarono Castiglione in Teverina nel Medioevo, furono direttamente legate agli eventi accaduti nella vicina città umbra.
Il suo stesso delinearsi, come entità urbana, amministrativa e politica autonoma, è la conseguenza delle lotte che scoppiarono all’interno della nobile famiglia orvietana dei Monaldeschi.
I Monaldeschi, che erano di parte guelfa, dopo essersi liberati dei Filippeschi, ghibellini, si impegnarono in feroci lotte interne per il controllo della città



Luoghi da visitare Castiglione in Teverina



La Collegiata di San Filippo e Giacomo

L’edificio, terminato nel 1630, domina la piazza centrale del paese. All’interno è possibile ammirare una pregevole tavola della Madonna col Bambino tra San Domenico e Santa Caterina, risalente al XVI secolo accanto all’Annunciazione e all’Ultima Cena, opere tipicamente seicentesche.
La Chiesa ospita numerose altre opere di rilievo, tra le quali possiamo ricordare l’Assunzione del Maestro di Castiglione in Teverina e la Madonna con Sant’Andrea e San Lorenzo, del tardo Seicento.

La Rocca Monaldeschi

L’edificio risale al XII secolo e venne costruito utilizzando i materiali provenienti da Paterno, città limitrofa distrutta dai Monaldeschi.
In passato aveva la funzione di torre di avvistamento e difensiva, attualmente ha assunto l’aspetto di tranquillo campanile. Nonostante ciò è possibile godere di un paesaggio mozzafiato, tra pertugi e merulane, è possibile fantasticare e tornare indietro nel tempo.

Chiesa Campestre della Madonna della Neve

Fu eretta agli inizi del cinquecento su richiesta di Alessandro VI. E’ molto caratteristica ed il suo interno particolarmente suggestivo.